Recensione Fiio Q1 MkII DAC Hi-Res Amplificatore Cuffie

La nostra recensione Fiio Q1 MkII, un DAC Hi-Res per iOS, amplificatore per cuffie portatile, desktop e molto altro.

Finalmente e con piacere ecco la nostra recensione Fiio Q1 MkII. Un DAC Hi-Res portatile e desktop con amplificatore per cuffie. Un piccolo dispositivo dalle grandi funzioni e straordinaria versatilità con batteria interna per 10 ore di ascolto (su dispositivo mobile).

Recensione Fiio Q1 MkII

A causa declino dei CD e all’ascesa della musica “liquida”, hanno preso un posto fondamentale i convertitori compatibili con computer e dispositivi portatili. Mentre si sono diffusi formati file compressi con perdita, i pessimi Mp3 in testa, è nato per fortuna, un mercato di file in alta risoluzione. Quindi per chi riesce a percepire la differenza, non tutti sono in grado di distinguerla, tra gli Mp3, i CD, i SACD o i file audio in alta risoluzione, da 24Bit 48Khz in su, un DAC è un “pezzo di hardware” indispensabile.

 

Per poter sentire musica fino alla qualità CD/DVD è sufficiente l’hardware incluso in uno smartphone o PC (qualità escusa), invece per poter godere al massimo della musica in Hi-Res un DAC è indispensabile. Un convertitore digitale analogico in grado di leggere e trasformare file a 24 fino a 192Khz (anche oltre) o i file DSD. MA non solo un DAC capace di lata risoluzione spingerà al massimo anche le possibilità audio dei file a qualità CD. Il nostro piccolo dispositivo è in grado di fare proprio tutto questo.

Fiio Q1 MkII caratteristiche tecniche

Dotato di Chip per la decodifica nativa dei file DSD è in grado di decodificare fino a 384 kHz / 32 bit PCM (circa 8 volte il campionamento di un CD) e file DSF e DSDIFF fino a DSD256 (256 il campionamento di un CD!). Lavoro svolto dal chip AKM AK4452, che decodifica campionamenti ad alto sample rate con un elevato rapporto segnale / rumore e bassa distorsione. Il è certificato Apple MiFi e ha ottenuto anche la certificazione Hi-Res Audio.

Recensione Fiio Q1 MkII - certificazioni audio hi-res

 

L’amplificatore cuffie integrato ha due ingressi, il classico mini jack da 3,5 e un ingresso bilanciato da 2,5 per poter utilizzare le apposite per la massima qualità audio. Trova posto sullo stesso lato un ingresso/uscita di linea utile per l’utilizzo del DAC accoppiato ad un amplificatore o per utilizzare il Q1 MkII come amplificatore per cuffie collegandolo ad un’uscita linea. Poi troviamo un led che indica quando sono in lettura i file DSD e, per finire, la manopola del volume particolarmente comoda.

 

Il Fiio Q1 MkII abbinato a iPhone come DAC e amplificatore cuffie portatile.

Il Q1 MkII nasce proprio come accessorio per iOS per ampliare le possibilità audio di un dispositivo mobile Apple visto che oggi, il telefono, è il modo più comune per ascoltare musica in mobilità.

Il dispositivo viene riconosciuto senza alcun intervento da parte dell’utente, è sufficiente collegarlo con l’apposito cavo in dotazione e tutto l’audio del dispositivo iOS viene veicolato attraverso il Fiio Q1 MkII. Quindi non solo La riproduzione musicale ma tutti i segnali audio passano per questo DAC. Per evitare movimenti indesiderati, magari all’interno di una tasca, nella confezione vengono forniti degli speciali elastici e un piccolo spessore in gomma per accoppiare i due dispositivi. In realtà è qui che iniziano i problemi. Accoppiare un iPhone al Q1 rende scomodo l’utilizzo del touchscreen perché gli elastici coprono parte dello schermo. Inoltre non è più in alcun modo utilizzabile un microfono, anche collegando cuffie o auricolari dotati dello stesso. Per rispondere al telefono bisogna armeggiare un po’.

Una volta sistemato e collegato il Al nostro dispositivo iOS rimane però il dubbio della app di riproduzione musicale. Possiamo utilizzare l’app musica ma rimarremo legati ai limiti del tipo di file decisi da Apple e quindi non potremmo riprodurre la maggior parte dei formati in alta risoluzione come i Flac o i DSF. La Fiio propone una sua applicazione ma al momento della prova ha dimostrato di essere ancora immatura e spesso si è chiusa inaspettatamente. Una delle applicazioni più usate, gratuita, è VOX Che è molto ben realizzata e stabile ma ha il difetto di non leggere nativamente file DSD, li converte con grande utilizzo di risorse del telefono. Se non si utilizzano file DSD l’app è in grado di leggere perfettamente tutti gli altri formati.

L’unica alternativa in grado di leggere file DSD e inviarli al Fiio Q1 MkII che abbiamo trovato è della Onkyo Per un costo di poco superiore a 10 €.

Per le cuffie abbiamo optato per delle già recensite qui. Ma il Q1 MkII ha anche l’ingresso per  che di certo innalzano la qualità audio generale oltre al valore e la versatilità di questo DAC/Ampli cuffia. L’aspetto più importante della connessione a dispositivi iOS è che il fino riconosce il dispositivo e non drena carica ma va con la sua batteria interna.

 

Recensione Fiio Q1 MkII DAC Hi-Res Amplificatore

 

Il Fiio Q1 MkII abbinato ad un PC – Mac e Volumio come DAC desktop.

La configurazione del dispositivo è stata estremamente semplice sul Mac che non ha avuto necessità di installare nessun tipo di driver o software aggiuntivo. Il software con il quale abbiamo eseguito il test è stato Audirvana+. Serve solo una piccola e semplice configurazione per poter sfruttare le capacità del Fiio. Invece come al solito sul pc è necessario istallare dei driver, forniti dal costruttore, e maneggiare un po’ di più con le Impostazioni. Comunque tutto si risolve senza sforzi.

Per quanto riguarda Volumio, installato su RasPi, il sistema ha riconosciuto immediatamente il DAC usb senza problemi ma non si riesce a configurare lo stream diretto DSD. Volumio legge il file DSD ma lo converte in qualcosa d’altro – non ci indica cosa. Si capisce che i file DSD vengono convertiti perché Q1 MkII non attiva il led che indica la riproduzione DSD.

Abbiamo sfruttato la porta in-out intelligente (capisce da se se il segnale entra o deve uscire). Purtroppo c’è solo una mini Jack e abbiamo risolto con un collegato all’ingresso aux del nostro amato .

La conversione avviene sempre egregiamente su tutti i tipi di file che il nostro fedele Audirvana+ invia a questo piccolo DAC. Anche impostando upsampling al massimo ovvero 32bit 320 kHz non ha mai dato segni di cedimento o incertezza. La qualità audio sempre stata costante. La connessione audio per quanto limitata a un mini Jack è di buona qualità avendo cura di mantenere il volume al massimo sul DAC.

Prova d’ascolto

La riproduzione audio, contrariamente qualche recensione decisamente fantasiosa, è priva di fruscii e rumori indesiderati. La risposta è sempre corretta su tutte le frequenze, senza alcuna colorazione. Abbiamo messo sotto stress il convertitore con ogni formato e fonte attualmente disponibile, ascoltando brani complessi con mix affollati. Musica sinfonica, rock, jazz, progressive, Hard Rock e Heavy Metal, non abbiamo di certo risparmiato il Q1.

La prova d’ascolto sia mobile che “desktop” ha positivamente impressionato. Con file compressi come MP3 l’ascolto è stato decente, per degli MP3 è un gran successo. La lettura di file senza perdita in qualità CD ma soprattutto la riproduzione di file in alta risoluzione è sempre stata ottima.

Altri dispositivi probabilmente hanno più carattere e tridimensionalità ma, tenendo a mente che si tratta di un dispositivo che sfiora appena i non ci si può lamentare. Le alternative migliori si pagano con costi ben maggiori.
In generale suona un po’ piccolo sopratutto se ascoltato tramite diffusori acustici, cosa molto meno evidente in cuffia. Forse l’audiofilo, più abituato ad ascoltare il suono che la musica, potrebbe trovarlo insufficiente, preferendo invece spendere di più per un che però si ferma alla codifica 24 Bit 96Khz e ad una versatilità nettamente inferiore.

Il Fiio Q1 MkII recensione – Conclusioni

Questo DAC ci è piaciuto, nonostante abbia delle limitazioni, è probabilmente uno dei pochi se non l’unico DAC desktop-portatile ad offrire una così ampia versatilità. L’abbinamento ad iPhone non è particolarmente comoda ma consente di godere di un’eccellente qualità audio, anche se non il top della categoria.
L’utilizzo invece desktop ha mostrato qualità di tutto rispetto per un prodotto così economico.
Indubbiamente punti di forza del sono la buona qualità audio e l’ottima versatilità difficile da riscontrare in altri dispositivi. Poi letteralmente collegarlo a qualsiasi fonte USB, anche a telefoni Android anche se questo caso potrebbe consumare la batteria del telefono o non funzionare il tutto, ma in fondo è un prodotto studiato per iOS.

Fiio Q1 MkII dati tecnici dichiarati dalla casa produttrice

Output Power:                           75mW(PO/32Ω)

>220mW(BAL/32Ω)
Supported Sampling Rates:      384kHz/32bit
DSD Support:                               DSD64/128/256
THD+N:                                       <0.003%(USB DAC)
<0.002%(AUX IN)
Battery Capacity:                         1800mAh
Battery Life:                                 20h(AUX IN

>1Oh (USB DAC)
SNR:                                           >115dB(AUXIN)

>110dB(USB DAC)
Dimensions:                               About 99×59×12.5(mm)
Headphone Impedance:            16-1500(BAL)
Weight:                                       About101g

ML

Fiio Q1 MkII

99,00
8.5

Costruzione

8.5/10

Riproduzione audio

8.0/10

Qualità/prezzo

9.0/10

Pro

  • Versatilità
  • Connessioni
  • Audio equilibrato
  • Ingresso cuffie bilanciato
  • Codifica DSD

Contro

  • Riproduzione un po' piatta
  • Accoppiamento a iPhone goffa

wp_1696275 Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *